EFFETTUARE LA RICOSTRUZIONE DEL PROFILO PERSONALE E PROFESSIONALE DEL SOGGETTO SVANTAGGIATO

La formazione è finalizzata a qualificare le competenze distintive dei TUTOR coinvolti nella definizione e nella gestione del processo di accompagnamento al lavoro di persone disabili accolte presso cooperative sociali nella logica della transizione e inserimento nel mercato del lavoro locale.

I partecipanti al termine del percorso avranno chiarezza rispetto a cosa significa effettuare la ricostruzione del profilo personale e professionale del soggetto svantaggiato, si insisterà sulla condivisione di un metodo di lavoro e definizione di strumenti condivisi per la promozione di progetti di inserimento lavorativo a favore di persone con disabilità di tipo psichico o cognitivo, inattive, disoccupate da medio lungo periodo, di ritorno da percorsi di accompagnamento lavorativo negativi o in uscita da programmi e servizi socio educativi.

DURATA

30 ore

Destinatari

Tutor d’inserimento lavorativo occupati presso Cooperative Sociali Tipo B.

Articolazione del percorso

Il corso sarà realizzato in moduli formativi di 4 ore ciascuno.

1° Modulo “START UP DEL LABORATORIO E CREAZIONE DELLA COMUNITA’ DI PRATICHE”

  • Avvio dell’incontro e presentazione della squadra di lavoro
  • Introduzione: formazione o workshop?
  • Gli obiettivi del percorso/i risultati attesi
  • L’inserimento lavorativo: normativa di riferimento
  • Quali equilibri tra sostenibilità sociale, lavorativa e aziendale?
  • La valutazione: l’attribuzione di valore agli apprendimenti

2° Modulo “VALUTARE COME METODO PER DARE VALORE”: DALL’ESPERIENZA SUL CAMPO ALLA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE
Saranno analizzati elementi di politica sociale e della disabilità e riabilitazione a partire dai quali si lavorerà alla realizzazione pratica di uno strumento di valutazione delle competenze che possa essere di immediato utilizzo, quindi allo stesso tempo fruibile e adattabile alle caratteristiche dei percorsi di inserimento lavorativo, tenendo sempre il focus sulla competenza da valutare (che sia
trasversale o specifica) e le sue componenti di conoscenza e abilità. Nello specifico dovranno essere specificate le competenze/abilità/conoscenze oggetto della verifica, l’indicatore di prestazione (macro area di intervento), l’oggetto della valutazione e il descrittore.

3° Modulo LA PROGETTAZIONE: Il setting e i processi di lavoro come facilitatori dello sviluppo di competenze con persone fragili, tecniche e strumenti di gestione della relazione di aiuto, lo sviluppo di progetti in partenariato.

4°Modulo VALIDAZIONE E CONDIVISIONE DEI DIVERSI PROGETTI : Ripresa delle conoscenze e approfondimento sulle procedure e gestione di progetti di inserimento lavorativo.

Metodologie e strumenti

Saranno alternati momenti di lezione frontale per la presentazione dei contenuti teorici e attività laboratoriali e analisi dei casi.

Il corso prevede la realizzazione di un laboratorio maieutico che favorisce un incremento di autoconsapevolezza e una presa di coscienza delle proprie potenzialità di apprendimento, nonché la capacità di tradurle in strategie, strumenti operativi e piani d’azione concreti, in funzione di propri obiettivi.

Per esigenze aziendali particolari e per informazioni sulla del corso è possibile contattare Simona Maggi presso il Consorzio Consolida in via Belvedere 19 a Lecco.

telefono: 0341 286419
e-mails.maggi@consorzioconsolida.it